OCEAN AMBASSADOR

Jilly Wenderlich

Un’appassionata apneista, subacquea e conservazionista
"Ricordo che quando ero piccola leggevo di donne come Sylvia Earle e mi entusiasmavo moltissimo per le donne che portavano avanti la ricerca subacquea in modo rivoluzionario. Il nerd della scienza che risiede in me ha sempre la sensazione di stare intraprendendo una grande spedizione ogni volta che indosso una muta."

Quando e perché hai cominciato a fare immersioni?

La prima volta che ho fatto immersione in realtà ero nella piscina di casa mia e avevo 8 anni! Ovviamente non c’erano molti pesci, ma ho avuto un piccolo assaggio di quanto fosse bello!

Qual è il tuo pesce guida (o mammifero / rettile) e perché?

Ohhhh. Dovrei dire una qualsiasi specie di razza o manta! Riesco ad imbattermi in una di loro praticamente ad ogni immersione, sembra che ci cerchiamo e troviamo a vicenda!

Come ti approcci ai non subacquei per entusiasmarli nell’imparare ad immergersi?

Chiunque mi conosca sa che sono una persona molta passionale. Quando sono entusiasta penso di parlare più con le mani che con la bocca! Trasmettere le mie esperienze e lasciar trasparire il mio entusiasmo sembra funzioni a far aumentare le persone.

Immersione dei sogni: dove e con chi (vivo o no)?

Oddio, questa è una domanda davvero difficile. Sarebbe un pareggio tra Sylvia Earle e Jacques Cousteau. Entrambi hanno contribuito a così tanta esplorazione, conoscenza ed amore per il mare. Penso che probabilmente andrei a Palau o indietro nel tempo alla Grande Barriera Corallina.

Attrezzatura Aqua Lung preferita?

Mi piace il G.A.V. Outlaw. È leggero e confortevole. Facile da manovrare.

Qualche talento nascosto?

So imitare perfettamente il suono dei delfini!

Segui le avventure di Jilly:

Link Rapidi